La biografia di Antonino Zambito. Il racconto dell'attivita' artistica dagli anni 60 fino ad oggi. Arte, dipinti e pitture di Antonino Zambito. Piu' di 80 opere relizzate in oltre 35 anni di carriera suddivise per periodi e categorie. Esperienze cinematografiche di Antonino Zambito. La sua carriera da attore, scenografo, aiuto regista ed organizzatore generale. Esperienze teatrali di Antonino Zambito Antonino Zambito, esperienze televisive

La biografia di Antonio Zambito

La biografia di Antonio Zambito

Antonino Zambito in arte Antonio nato ad Agrigento dopo aver conseguito il Diploma di Perito Tecnico Industriale, frequenta per tre anni a Roma la Scuola di Recitazione "L'Aquilone" diretta da M.T.Magno ispirata al metodo di Stanislavskij "il lavoro dell'attore" con i testi di Bertolt Brecht.

Collabora all'interno della stessa scuola e partecipa col nuovo gruppo teatrale d'avanguardia "M.K.S." nato all'interno della stessa scuola e debutta a Roma al Teatro Ridotto Eliseo con i lavori teatrali: "Le coucou magnifique" di F. Cromlynk, "Ma la gente cominciò a capire" di Durga. Vive e lavora per alcuni anni con il Gruppo M.K.S. che da vita, attraverso la sperimentazione, al Teatro di Piazza (Teatro Viaggiante) approdando a Parigi dove conosce Picasso e la sua arte.

Prende parte alle rassegne E.T.I. e lo porta a conoscere i più importanti Teatri Italiani, affronta autori come: Plauto, G. Lorca, Aristofane, Moravia, Boccaccio. U. Betti. Attratto dal fascino del Cinema, lascia il Teatro e scritturato dal Regista Giorgio Trentin lavora come protagonista nel Film "Nel raggio del mio braccio" dove viene premiato al Festival Cinematografico di Avellino "Il Lacero D'Oro" come giovane Attore protagonista.

La biografia di Antonio ZambitoPartecipa così a varie esperienze cinematografiche in qualità di Attore: " La lunga ombra del lupo", "La verità secondo Satana", " Il fronte della Gioventù", privilegiando però quella di Aiuto Regista, collabora come assistente volontario alla Regia con i registi: Fellini, Corrucci, Leone e Risi.

Il fascino della cinepresa è troppo forte, prende parte allo staff tecnico in qualità di Aiuto Regista con : O. Brazzi, M. Guerrini, R. Polselli, M. Chiari, G. Manera e traduce tali esperienze in una vera professione che dura per molto tempo. Cura Piani di lavorazione, prende parte allo spoglio di Sceneggiature, ai vari Sopraluoghi degli ambienti, impara tutti quei meccanismi che permettono di contenere al massimo i costi di preparazione e di lavorazione per la realizzazione di un Film.

La nuova esperienza lo porta in America dove partecipa in qualità di Aiuto Regista e di Attore ad un film ambizioso di G. Manera "Tragedia a New York" con Attori: Don Murray, Joe Spinelli e altri Attori di diversa nazionalità. Girato a Los Angeles, New York, Toronto, Italia: Abruzzo, Calabria, Sicilia e Lazio con tecniche nuove e con mezzi di alta professionalità.

La biografia di Antonio ZambitoLa crisi nel settore Cinematografico lo riportano sulla scena del Teatro, alterna la solida professione di Aiuto Regista, con quella di Insegnante di Recitazione, autore di testi Teatrali e Cinematografiche.

Si Diploma nel frattempo presso l'Accademia Delle Belle Arti di Roma curando oltre l'indirizzo pittorico che lo coinvolge a mostre personali e collettive (Roma, Milano, Torino), conoscendo Mario Schifano, Renato Guttuso e gran parte degli artisti dell'arte contemporanea che si rifà a Andy Warohl quello scenografico e debutta in qualità di scenografo con l'opera di Ugo Betti "Delitto nell'isola delle capre", "Assassinio nella Cattedrale" di Thomas Stearns Elliot.

Ripresa la carriera di Attore recita: "La Ballata del vecchio marinaio" di Samuel Taylor Coleridge, "Le Macchie Nere Del Racconto" di F. Piol, nei Teatri: L'Orologio, La Scaletta, Le Salette, l'Orione. Prende parte ad altre iniziative Teatrali Musicali (Musical) tra le quali due in particolare di significata esperienza in compagnia di Enzo Garinei: "Scusi lei crede ai miracoli" e "Poveracci questi ricchi" al Teatro Sistina e al Teatro Quirino di Roma e nei vari teatri importanti di tutta Italia.

La biografia di Antonio ZambitoDopo altre esperienze Televisive e Cinematografiche debutta come Regista Teatrale con una propria opera teatrale "La mela della felicità", e si prepara al suo nuovo debutto cinematografico con una propria sceneggiatura "38 gradi all'ombra". Scritturato come attore nei film cult "L'allenatore nel pallone 1 e 2" nel ruolo di Crisantemi e la gemella dello stesso Viola.

Ha lavorato e collaborato a lavori cinematografici con Carlo Lizzani con la qualifica di Organizzatore Generale. Nel 2007 termina di girare e di montare, in qualità di Aiuto regista, il film "Terapia roosevelt" di Vittorio Muscia, e collabora ad un laboratorio teatrale, organizzato dalla Compagnia "Il Quadro" diretto dal Regista Agostino Marfella, nell'opera teatrale "Otello" di Wiliam Shakespeare, patrocinato dal Comune di Genazzano. Con lo stesso regista Marfella collabora in qualità di aiuto regista nell'opera di Sri Furibondi "Savitri" dove viene rappresentato all'auditorio del Comune di Roma patrocinato dalla Provincia.

Nello stesso anno da vita ad un laboratorio Teatrale e rielabora l'opera cinematografica "38 gradi all'ombra" trasformandola in un musical per poi prepararsi alla realizzazione della stessa, attualmente in allestimento, in qualità di autore e regista con musiche originali del Maestro Stelvio Cipriani Edizione Musicale della Fox Band Frl.

Torna ad inizio paginaTorna ad inizio pagina